image_pdfimage_print

Targa Prova 2021: le ultime notizie e gli aggiornamenti con i nuovi decreti Settembre 2021

targa prova 2021 Targa Prova 2021

Oggi trattiamo una piccola parentesi che ha a che fare anche con il nostro lavoro: LA TARGA PROVA

Cos’è la Targa Prova?
La “TARGA PROVA” è difatti una targa, dalla forma quadrata, su fondo bianco, ed è riconoscibile dalla P presente assieme ai numeri ed alle lettere.
È uno strumento di servizio per chi lavora “attivamente” nel settore automotive: case costruttrici, allestitori, concessionari, officine…

A cosa serve la Targa Prova?
La targa prova “autorizza” la circolazione e lo spostamento per scopi connessi all’attività economica ed è disciplinata dall’articolo 98 del codice della strada.

Cosa si intende per scopi connessi all’attività economica?
la legge n. 98 dice:
1) Prove tecniche, sperimentali e costruttive
2) Dimostrazioni
3) Trasferimenti
4) Per ragioni di vendita
5) Per ragioni di allestimento

Il concessionario può prestarmi la targa prova?
Categoricamente no, sul veicolo deve esserci
1) Il titolare della targa prova
2) Un suo dipendente munito di apposita delega.
3) Un soggetto in rapporto di collaborazione funzionale con il titoalre, purchè il rapporto sia attestato da idonea documentazione (es. agente di vendita esterno comprovato da contratto di collaborazione e che abbia la delega del titolare dell’autorizzazione della targa prova.)

Posso provare l’auto con la targa prova?
Sì, secondo la nostra interpretazione, poichè il codice della strada dice che è sanzionabile chi guida un veicolo con targa prova “senza che su di esso sia presente il titolare dell’autorizzazione o un suo dipendente munito di apposita delega.”

Ci sono limitazioni di giorni oppure orari?
No, il codice della strada non fa limitazione di giorni ed orari.

Dove deve essere esposta la targa prova?
Il codice stradale specifica solo “posteriormente”, ma non dà menzione se interna, esterna o a coprire la targa “originale”. Noi consigliamo di esporla esternamente a copertura della targa originale, anche tramite l’utilizzo di porta targa dedicati (puoi vederne alcuni anche su amazon!)

Posso chiedere una targa prova se sono un “privato”?
No, l’autorizzazione è concessa solo per i soggetti che svolgono un’attività economica per i motivi di cui sopra.

Si può usare la targa prova su un veicolo nuovo?
Sì.

Si può usare la targa prova su un veicolo usato?
Sì, c’è un decreto del settembre 2021 il quale specifica che è anche possibile usarlo su veicolo già immatricolato.

“Puo’ essere utilizzata per la circolazione su strada dei veicoli non immatricolati e di quelli gia’ muniti della carta di circolazione di cui agli articoli 93 (veicoli), 110 (macchine agricole) e 114 (macchine operatrici) del decreto legislativo 30 aprile 1992, n. 285 o del certificato di circolazione di cui all’articolo 97 del predetto decreto legislativo, anche in deroga agli obblighi previsti dall’articolo 80 del decreto legislativo n. 285 del 1992, qualora detti veicoli circolino su strada per esigenze connesse a prove tecniche, sperimentali o costruttive, dimostrazioni o trasferimenti, anche per ragioni di vendita o di allestimento”

Andiamo per ordine:

Può essere utilizzata per la circolazione su strada dei veicoli:

Si può circolare con collaudo scaduto?
La legge n. 98 del codice della strada, con DECRETO-LEGGE 10 settembre 2021, n. 121 dice chiaramente:

DEROGA prevista dagli obblighi dell’articolo 80 (D.Lgs n. 285/92): Sulle REVISIONI.
Quindi il decreto legge, per ora ed in maniera non retroattiva dal 10/09/2021 dice che è possibile muovere e guidare i mezzi anche SENZA il collaudo (con collaudo scaduto).

Aggiornamento 14 Settembre 2021.

L’articolo redatto non è da intendersi valido ai fini di legge. Ci esoneriamo da responsabilità civili e penali.